CHIAMA E-MAIL

Psicologia penitenziaria

//Psicologia penitenziaria
PSICOLOGIA
CRIMINOLOGIA
Psicologia penitenziaria 2017-01-15T17:11:07+00:00

L’Esperto Psicologo in carcere

La figura dell’Esperto Psicologo in ambito penitenziario è stata introdotta con la riforma dell’Ordinamento Penitenziario del 1975 e, più specificamente, prevista dall’art. 80 O.P. che al comma 4 recita così “Per lo svolgimento delle attività di osservazione e trattamento, l’amministrazione penitenziaria può avvalersi di professionisti esperti in psicologia, servizio sociale, pedagogia, psichiatria e criminologia clinica, corrispondendo ad essi onorari proporzionati alle singole prestazioni effettuate.”

Lo stesso articolo prevede e regola appunto la figura di esperti in altre discipline, fra cui anche il Criminologo, divenuto estremamente popolare negli ultimi dieci anni ma in realtà poco contemplato e impiegato all’interno degli Istituti penitenziari. Al contrario, l’Esperto Psicologo è una figura professionale ormai indispensabile nelle strutture detentive, meglio ancora se dotato di doppia competenza (Psicologo e Criminologo), con funzioni di Osservazione e Trattamento (previste dall’art. 13 e 80 O.P.).

L’attività professionale dell’Esperto Psicologo trova ugualmente applicazione anche all’interno degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari, strutture che hanno sostituito i manicomi criminali, e presso gli Uffici di Esecuzione Penale Esterna (U.E.P.E.) a competenza provinciale.

Argomenti correlati

  • L’attività dello Psicologo nelle misure alternative: la profilazione criminale del condannato
  • Meccanismi psicologici della detenzione
  • Detenuti particolari: pedofili e sex offenders
  • Stress e meccanismi psicologici dell’operatore di Polizia Penitenziaria
Vai alla pagina

Desideri ricevere ulteriori informazioni?

Contattami senza impegno.

Vai alla pagina